Miglior tagliaerba manuale 2017

Come funziona un tagliaerba manuale

Il miglior biglietto da visita che potete mostrare ai vostri amici, parenti e familiari quando vengono a trovarvi a casa, è un prato ordinato e curato nei minimi dettagli. Per tagliarlo come “Dio comanda”, non è necessario utilizzare macchinari pesanti, ingombranti e che consumano tanta benzina, ma i può puntare anche su una soluzione ecologica come il tagliaerba manuale.

PRODOTTO Larghezza lavoro Peso VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
48 cm 7,5 kg VEDI PREZZI
40 cm 7,2 kg VEDI PREZZI
73 cm 9,8 kg VEDI PREZZI
63 cm 7,9 kg VEDI PREZZI
40 cm 9,1 kg VEDI PREZZI
54 cm 7,5 kg VEDI PREZZI
46 cm 6,4 kg VEDI PREZZI
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

I modelli più moderni tagliano l’erba in maniera elicoidale grazie al particolare posizionamento delle loro lame, che sono connesse direttamente al movimento delle quattro ruota. In pratica, per metterlo in funzione, basta spingere il tagliaerba, più facile di così! Ovviamente, si tratta di un attrezzo ideale per i piccoli giardini, dall’erba facile da tagliare e senza troppi arbusti, ma che non è assolutamente adatto per prati lasciati incustoditi per anni, dove spiccano piccoli arbusti, pietre e un terreno molto disconnesso.

Utilizzare questo strumento è davvero molto semplice, bastano 5 minuti di lettura del suo manuale utente e il gioco è fatto! Essendo attrezzi con un costo di esercizio pari a zero, a parte la fatica che si fa per spingerli, consente di ottenere un bel risparmio, se confrontato ad esempio con un tagliaerba a scoppio oppure elettrico.

Caratteristiche del prodotto

Tra le più importanti caratteristiche da prendere in considerazione prima dell’acquisto di un nuovo tagliaerba manuale, segnaliamo:

  • I materiali utilizzati per la sua realizzazione;
  • Il peso complessivo;
  • Le dimensioni delle quattro ruote;
  • La maneggevolezza e quindi anche il suo design;
  • L’impugnatura (che deve essere comoda ed ergonomica, anche per un lavoro lungo e senza troppa fatica).
tagliaerba manuale

Altra importante caratteristica da verificare prima dell’acquisto, è la presenza o meno della certificazione del tagliaerba manuale.

Un accessorio molto utile da acquistare separatamente, se non dovesse essere incluso nel “pacchetto base” del tagliaerba manuale, è il sacco per la raccolta dell’erba tagliata. Questo consente di tagliare l’erba tranquillamente, senza doversi preoccupare di raccoglierla successivamente, poiché dopo essere stata tagliata, finisce direttamente le sacco. Questo attrezzo, così composto, altre alla cura del giardino, può essere molto utile anche per la raccolta di foglie secche durante la stagione autunnale!

Le lame del tagliaerba

Quando si decide di acquistare un tagliaerba manuale, uno dei fattori più importanti da valutare, sono le lame. Nei modelli economici, sono solitamente rotanti, in quelli migliori, invece, che si collocano in una fascia di prezzo medio-alta, sono elicoidali.

Queste ultime, hanno un prezzo maggiore per via del loro design particolare, che consente un taglio dell’erba molto più netto e preciso rispetto alle normali lame rotanti. Un prato tagliato con un tagliaerba manuale di qualità medio-alta, risulta molto più uniforme e bello da vedere.

Questo tipo di attrezzo è indispensabile per tutti coloro che possiedono un manto erboso di buona qualità e vogliono tenerlo in ordine e pulito tutto l’anno. Un tagliaerba con lame rotanti generiche, invece, si adatta a qualsiasi tipo di prato.

Manutenzione del tagliaerba

Se il tuo desiderio è quello di tenere il prato sempre in ordine, allora dovrai tener conto che il tagliaerba manuale va passato una volta alla settimana. Chi non possiede un prato si stupisce a sentire questo, perché non crede che l’erba possa crescere così velocemente. Ovviamente, un attrezzo che viene utilizzato con tale frequenza, necessita anche di una accurata manutenzione periodica. Questa farà si che il tagliaerba sia sempre in ottima forma e che il risultato ottenuto sia perfetto.

Da tenere presente anche un aspetto: se adori falciare il prato al mattino, quando il sole non è ancora alto e il caldo non ancora intenso, devi mettere in conto che durante queste ore, il tasso di umidità è ancora alto, per cui sarà necessaria una pulizia ancora più periodica del tuo attrezzo, per mantenerlo al massimo della sua efficienza.

Il nostro consiglio è quello di pulire il tagliaerba manuale dopo ogni utilizzo, in modo completo ed accurato. Generalmente, ma questo lo potete tranquillamente leggere nel libretto di istruzioni allegato all’apparecchio, è possibile avere la meglio sullo sporco accumulato sottoponendo l’attrezzo ad un forte getto di acqua corrente. Dopo questa operazione, va eseguita periodicamente la lubrificazione degli ingranaggi e delle ruote, con un olio apposito, che migliorano la trasportabilità dell’attrezzo.

Pro e Contro di un tagliaerba manuale

Chiaramente, sono diversi i vantaggi che presenta questo tipo di attrezzo. Il fatto di funzionare, appunto, manualmente, invece che con un motore a scoppio oppure elettrico, ci fa risparmiare nei costi di gestione. Va considerato, innanzitutto, che a parte poche e rare eccezioni, questi attrezzi non sono l’ideale per il taglio dell’erba alta.

L’eventuale pendenza del terreno o la presenza di pietre, inoltre, può essere un problema per il tagliaerba manuale; perché, ad esempio, le lame si possono rovinare. Infine, ricordo che non tutti i modelli vengono venduti con il sacchetto per raccogliere gli “scarti”, per cui spesso è necessario acquistare questo accessorio separatamente (anche se, ad onor del vero, il suo costo non è eccessivamente alto).

La scelta del miglior tagliaerba manuale

Se hai deciso finalmente di procedere all’acquisto del tuo tagliaerba con funzione manuale, allora il consiglio che ti do è di fare qualche ricerca online e verificare di acquistare l’attrezzo più adatto alle tue esigenze. Per avere un’idea precisa, puoi leggere le opinioni di coloro che hanno già testato approfonditamente il prodotto, che è la migliore prova sul campo di cui possiamo disporre.

tagliaerba manualeIn ogni caso, uno dei nostri consigli principali, è quello di affidare la cura del tuo prato ad un marchio conosciuto e “attrezzato” per questo tipo di lavoro. Lascia perdere i prodotti usati o i tagliaerba cinesi, che offrono ben poche garanzie. Se invece, ti trovi ancora di fronte al grande dilemma “tagliaerba manuale o con motore?”, allora lascia che ti fornisca qualche altro piccolo consiglio.

Generalmente, anche se con un tagliaerba con funzione manuale si fa un po’ più di fatica, rispetto ad un modello con motore, risparmi molti soldi di gestione. La benzina costa e la corrente pure. Inoltre, un tagliaerba manuale non è affatto rumoroso e questo potrebbe essere un vantaggio per tutti coloro che dispongono di un prato, ma vivono circondati da palazzi e vicini non proprio inclini ai “rumori molesti”.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.